Resetta la password

Arrivo
Partenza
Ospiti
2
+ -
Ricerca Avanzata
I tuoi risultati di ricerca
Giugno 12, 2020

Lo sapete da dove deriva il nome “ospitalità”? Perché in italiano la parola “ospite” indica sia chi riceve ospitalità sia chi dà ospitalità?

La parola ospite deriva dal latino hospes, che aveva già il doppio significato di ‘colui che ospita e quindi albergatore’ e di ‘colui che è ospitato e quindi forestiero’, significato – comune alla parola greca xénos – che si è tramandato in quasi tutte le lingue romanze (antico francese (h)oste; francese moderno hôte; occitano e catalano oste; spagnolo huésped; portoghese hóspede).

Ed è dunque proprio alla storia della lingua latina che dovremo guardare per rispondere alla curiosità che questa parola suscita. Il Vocabolario Treccani scrive che il termine “ospite” ha “tutti e due i significati fondamentali, in quanto la parola alludeva soprattutto ai reciproci doveri dell’ospitalità”. Infatti i rapporti che si instauravano tra chi accoglieva e chi era accolto erano così stretti – legati anche al fatto che chi era ospitato si impegnava a sua volta a ricambiare l’ospitalità – che, sin dai tempi più antichi, hospes ha indicato anche la persona accolta in casa d’altri.

I Romani consideravano il viaggiatore un soggetto portatore di interessi e culture diversi e proprio nell’epoca romana fu istituito il “diritto di ospitalità”, che serviva a regolare con apposite norme i rapporti fra ospitante e ospitato.

Un lettore, un po’ infastidito dal doppio significato di ospite e preoccupato che nella lingua comune non ci sia una parola per indicare ‘colui che ospita’, propose di usare due termini diversi come nella lingua inglese, che ha host per ‘ospitante’ e guest per ‘ospitato’ (da notare che entrambi i termini derivano dalla stessa radice indoeuropea *ghostis, anche se host passa attraverso il francese antico (h)oste). Ci suggerisce, come sostantivo per indicare chi ospita, il termine ospitante (o addirittura trimalcione).

Ecco spiegata anche l’origine del termine Guest, tanto usato nel nostro gergo.

Ciao!

Categoria: Blog