Warning: file_exists(): open_basedir restriction in effect. File(/var/www/vhosts/caseospitali.it/httpdocs/wp-content/plugins/wprentals-core/admin/redux-extensions/extensions/.htaccess/extension_.htaccess.php) is not within the allowed path(s): (/var/www/vhosts/caseospitali.it/:/tmp/) in /var/www/vhosts/caseospitali.it/httpdocs/wp-content/plugins/wprentals-core/admin/redux-framework/inc/class.redux_api.php on line 551
Pulizie con il Covid….una soluzione c’è – Case Ospitali

Resetta la password

Arrivo
Partenza
Ospiti
2
+ -
Ricerca Avanzata
I tuoi risultati di ricerca
Gennaio 7, 2021

Pulizie con il Covid….una soluzione c’è

La pulizia dell’appartamento in affitto a turisti è da sempre un elemento imprescindibile di garanzia di piacevole soggiorno.

Viaggiando in giro per il mondo ci rendiamo conto di quanto le culture dei vari paesi differiscono anche su questo aspetto. Ci siamo noi italiani super esigenti, e poi ci sono gli inglesi non certo noti per alti standard di ordine e di pulizie. Ogni paese ha i suoi standard e le sue sfumature di richieste e non c’è niente di male, l’importante è saperlo prima e non essere impreparati e sorpresi quando anche di fronte alla pulizia più impeccabile l’ospite italiano (molto spesso donna) trova un capello in terra e ti dice che la casa è molto sporca.  Pensate che questo esempio sia una provocazione? No, è la realtà!

Negli affitti brevi la pulizia e il cambio biancheria è di sicuro uno degli aspetti più critici, soprattutto in Italia, dove è molto difficile accontentare l’ospite. D’altra parte, far  trovare all’ospite la casa pulita e perfettamente in ordine vuol dire avere già una ottima recensione in tasca! Quindi vale la pena porre molta attenzione su questo tema.

Niente panico però: la soluzione di fronte ad un ospite esigente e poco soddisfatto può essere semplicemente ascoltarlo, dimostrarsi comprensivi, scusarsi e proporre una pulizia aggiuntiva a nostre spese. Ci accorgeremo che spesso l’ospite vuole semplicemente essere ascoltato, quindi non cercate di difendervi o di mettere in discussione la sua percezione: la sua percezione è un fatto, di per sé, e in quanto tale va rispettato. Vedrete che la maggior parte della volte un vostro atteggiamento comprensivo e rispettoso risolverà la questione senza che siate costretti a inviare di nuovo il personale delle pulizie.

Di questi tempi, con la pandemia globale, il tema è ovviamente ancora più critico. I vari portali come Airbnb e Booking.com, dopo il Covid-19, hanno introdotto e suggerito agli host nuovi protocolli avanzati di pulizia per dare agli ospiti ulteriori garanzie di sicurezza.  

Indubbiamente l’host degli appartamenti per affitti brevi, se vuole comportarsi da persona responsabile e restare sul mercato,  deve seguire le regole per tutelare la salute degli ospiti e di chi svolge le pulizie in casa. Queste ultime possono sembrare effettivamente più onerose in termini di tempo e materiali, tuttavia esiste una routine efficace e fattibile, utile anche per pulire casa propria. Non è necessario comprare costosi macchinari di sanificazione o prodotti particolari: bastano alcool e candeggina come indicato dal Ministero della Salute, le protezioni individuali (mascherina e guanti), arieggiare bene, prestare maggiormente attenzione ai dettagli e seguire le istruzioni degli esperti, ad esempio il protocollo pulizie di Airbnb, che poi trovare a questo link.

Non vi lasciate demoralizzare dalla fatica, tutto si risolve, con un po’ di lavoro in più che anche l’ospite capirà di dover giustamente remunerare.

Anche nel passato poteva capitare di avere ospiti esigenti in tema di pulizia della casa. Per sdrammatizzare, ci piace ricordare qui l’Homo Precisetti.

 

Categoria: Blog